Se il mondo della musica volta le spalle alla Russia


"La mia libertà finisce dove comincia la vostra" con questa bellissima frase Martin Luther King aveva cercato di tratteggiare quelli che dovrebbero essere i limiti della nostra azione individuale. Sono parole che dovremmo tenere sempre ben impresse nella mente perché sono le fondamenta di una convivenza civica e pacifica.

Visto gli ultimi avvenimenti internazionali, questo concetto mi sta affiorando alla mente più volte, lungi dal voler fare un'analisi politica, non è certo questo lo spazio appropriato, né sono la persona più idonea a farlo, mi voglio concentrare sulle reazioni del mondo della musica all'invasione dell'Ucraina da parte della Russia.

Uno dei primi a schierarsi è stato Nick Cave che ha cancellato le date del suo tour previste in Russia ed Ucraina sostenendo che "Stiamo con l'Ucraina e con tutti i russi che si oppongono a queste azioni brutali. Preghiamo che questa follia finisca presto".

Al noto cantautore si sono presto aggiunti Eric Clapton, Nick Mason, Alt-J, i Disclosure, i Deep Purple ed i Green Day che attraverso un post sui loro canali social ufficiali hanno fatto sapere di aver cancellato il concerto programmato a Mosca il 27 maggio.

Il post era accompagnato da queste parole: "Con il cuore spezzato, alla luce degli eventi recenti riteniamo sia necessario cancellare lo show in programma a Mosca".

Tra i nostri artisti nazionali hanno preso la stessa decisione Mario Biondi che ha espresso "vicinanza al popolo ucraino che tante volte ho incontrato ai miei concerti proprio nelle città che in questi giorni stanno conoscendo l'orrore della guerra.

La musica è intrinsecamente messaggera di pace e bellezza e non possiamo accettare quello che sta accadendo". Poi ancora la band fenomeno del momento, i Maneskin. che hanno espresso solidarietà a tutti coloro che stanno soffrendo a causa del conflitto in Ucraina e sperano che la violenza in atto possa arrestarsi quanto prima.
Rimandano a data da destinarsi la conferma delle date del loro tour proprio a causa della grande tensione internazionale di questo momento.

É un colpo duro inflitto alla Russia, soprattutto se pensiamo che l'industria musicale internazionale, legata al mondo dei live ha nel paese un bacino vastissimo, Mosca si è inserita a tutti gli effetti nel circuito dei grandi festival globali.

Teresa Moccia

Ti piacciono i nostri articoli? iscriviti alla nostra Newsletter per non perderne nemmeno uno!!

GOSSIP E CURIOSITÀ

News dal mondo della musica

Jova Beach Party: ambientalisti sul piede di guerra

10/08/2022

Alcune associazioni ambientaliste hanno diramato una nota in merito al prossimo Jova Beach Party che si terrà a Roccella Jonica: c'è il rischio di compromettere un ecosistema.

CONCERTI ED EVENTI

Beyonce e il nuovo album: partenza ad handicap


Beyonce ha pubblicato il suo nuovo album "Renaissance". "Heated", uno dei brani che lo compongono, è finito sotto i riflettori per una parola contenuta nel testo, che risulterebbe offensiva per le persone disabili.

GOSSIP E CURIOSITÀ

I Kings Of Convenience vincono in Sila


Si è tenuto ieri il concerto dei Kings Of Convenience nello splendido scenario della Sila, con il palco posizionato a pochi metri dal lago Cecita.

CONCERTI ED EVENTI

Liberato e la SIAE spiona: ecco chi potrebbe essere

28/07/2022

La vera identità di Liberato rischia di essere scoperta a causa della SIAE, a seguito della registrazione di un brano con nome e un cognome veri.

GOSSIP E CURIOSITÀ

Matteo Bocelli assente al suo live, ma a cantare si presenta il padre

26/07/2022

Matteo Bocelli doveva esibirsi a Marina di Pietrasanta per l'evento "Note d'autore" ma un imprevisto glielo ha impedito. Così, al suo posto, ha cantato suo padre Andrea.

GOSSIP E CURIOSITÀ

Banco del Mutuo Soccorso: il nuovo album per i suoi primi 50 anni


Il Banco del Mutuo Soccorso celebra il mezzo secolo della propria storia con l'uscita di un nuovo disco, il diciassettesimo in studio e di certo il più ambizioso.

NUOVE USCITE MUSICALI

Bob Dylan vieta gli smartphone nel prossimo tour

19/07/2022

E' più importante viverlo che condividerlo. E così Bob Dylan vieta l'uso dei cellulari nei concerti del suo prossimo tour.

CONCERTI ED EVENTI

Concerti 2022 sold out: non ce n'è coviddi?

18/07/2022

I casi di covid sono in netto aumento, ma i grandi eventi mostrano plotoni di corpi assiepati dietro le transenne, più stretti e numerosi che mai.

CONCERTI ED EVENTI

Be Alternative Festival: il 31 luglio arrivano i Kings Of Convenience


Al Be Alternative Festival il 31 luglio arrivano i Kings Of Convenience, che si esibiranno nella splendida cornice della Sila.

CONCERTI ED EVENTI

Sondaggio

Le canzoni sulla "Pace" - STOP WAR - Quale la tua preferita?

 
Risultati sondaggio
Plastic Ono Band - Give peace a chance
John Lennon - Imagine
Black Eyed Peas - Where is the love
Passengers - Miss Sarajevo
U2 - Peace on Earth
Bruce Springsteen - War
Bob Dylan - Blowin' in the wind
Scorpions - Wind of change
Michael Jackson - Earth Song