Se il mondo della musica volta le spalle alla Russia


"La mia libertà finisce dove comincia la vostra" con questa bellissima frase Martin Luther King aveva cercato di tratteggiare quelli che dovrebbero essere i limiti della nostra azione individuale. Sono parole che dovremmo tenere sempre ben impresse nella mente perché sono le fondamenta di una convivenza civica e pacifica.

Visto gli ultimi avvenimenti internazionali, questo concetto mi sta affiorando alla mente più volte, lungi dal voler fare un'analisi politica, non è certo questo lo spazio appropriato, né sono la persona più idonea a farlo, mi voglio concentrare sulle reazioni del mondo della musica all'invasione dell'Ucraina da parte della Russia.

Uno dei primi a schierarsi è stato Nick Cave che ha cancellato le date del suo tour previste in Russia ed Ucraina sostenendo che "Stiamo con l'Ucraina e con tutti i russi che si oppongono a queste azioni brutali. Preghiamo che questa follia finisca presto".

Al noto cantautore si sono presto aggiunti Eric Clapton, Nick Mason, Alt-J, i Disclosure, i Deep Purple ed i Green Day che attraverso un post sui loro canali social ufficiali hanno fatto sapere di aver cancellato il concerto programmato a Mosca il 27 maggio.

Il post era accompagnato da queste parole: "Con il cuore spezzato, alla luce degli eventi recenti riteniamo sia necessario cancellare lo show in programma a Mosca".

Tra i nostri artisti nazionali hanno preso la stessa decisione Mario Biondi che ha espresso "vicinanza al popolo ucraino che tante volte ho incontrato ai miei concerti proprio nelle città che in questi giorni stanno conoscendo l'orrore della guerra.

La musica è intrinsecamente messaggera di pace e bellezza e non possiamo accettare quello che sta accadendo". Poi ancora la band fenomeno del momento, i Maneskin. che hanno espresso solidarietà a tutti coloro che stanno soffrendo a causa del conflitto in Ucraina e sperano che la violenza in atto possa arrestarsi quanto prima.
Rimandano a data da destinarsi la conferma delle date del loro tour proprio a causa della grande tensione internazionale di questo momento.

É un colpo duro inflitto alla Russia, soprattutto se pensiamo che l'industria musicale internazionale, legata al mondo dei live ha nel paese un bacino vastissimo, Mosca si è inserita a tutti gli effetti nel circuito dei grandi festival globali.

Teresa Moccia

Ti piacciono i nostri articoli? iscriviti alla nostra Newsletter per non perderne nemmeno uno!!

GOSSIP E CURIOSITÀ

News dal mondo della musica

Eurythmics: 100 milioni di sterline per la reunion

28/11/2022

Gli Eurythmics, secondo alcune fondate indiscrezioni, starebbero per tornare insieme per cominciare un tour mondiale con tantissime date. A smuovere Annie Lennox e Dave Stewart sarebbe il vil denaro.

CONCERTI ED EVENTI

Bob Dylan rimborsa i fan per i finti autografi

25/11/2022

Bob Dylan è finito al centro delle polemiche per i finti autografi su un'edizione speciale del volume "The Philosophy of Modern Song".

GOSSIP E CURIOSITÀ

Abbey Road: ecco il trailer del documentario sui leggendari studi di registrazione

15/11/2022

E' appena uscito il trailer dell'attesissimo documentario sui leggendari studi di registrazione di Abbey Road.

GOSSIP E CURIOSITÀ

Jovanotti: "Se Lo Senti Lo Sai"

11/11/2022

"Se Lo Senti Lo Sai" è il nuovo singolo di Jovanotti, in rotazione su tutte le radio e piattaforme digitali. Il brano anticipa l'album "Il Disco Del Sole", in uscita nel mese di dicembre.

NUOVE USCITE MUSICALI

Tracce da rave: il confine tra musica e rumore

10/11/2022

La musica da rave party spesso funziona solo nei rave. Si tratta di una questione "sociale" o è davvero inascoltabile?

CONCERTI ED EVENTI

Addio a Jerry Lee Lewis, il pianista del diavolo


Si è spento all'età di 87 anni nella sua casa di Memphis Jerry Lee Lewis, il pianista del diavolo. Con Elvis e Chuck Berry è considerato tra i padri fondatori del rock'n'roll, del quale ha incarnato prima di tutti lo spirito ribelle.

GOSSIP E CURIOSITÀ

Memo profeta in patria

28/10/2022

Memo Remigi, durante la puntata di venerdì scorso della trasmissione Rai "Oggi è un altro giorno", ha allungato una mano sui glutei di Jessica Morlacchi. Il gesto, sfuggito ai telespettatori, è stato evidenziato in un servizio di "Striscia la notizia", diventando di dominio pubblico.

GOSSIP E CURIOSITÀ

X Factor 2022: devastazione bootcamp


Il campo di addestramento di X Factor 2022 miete le sue vittime e genera incertezze, con questo meccanismo crudele non tanto nell'assegnazione delle sedie, quanto nel successivo switch.

BAND EMERGENTI

Addio a Franco Gatti dei Ricchi E Poveri


Il baffo dei Ricchi E Poveri Franco Gatti si è spento all'età di 80 anni nella sua Genova. Era affetto dal Morbo di Crohn.

GOSSIP E CURIOSITÀ

Sondaggio

Le canzoni sulla "Pace" - STOP WAR - Quale la tua preferita?

 
Risultati sondaggio
Plastic Ono Band - Give peace a chance
John Lennon - Imagine
Black Eyed Peas - Where is the love
Passengers - Miss Sarajevo
U2 - Peace on Earth
Bruce Springsteen - War
Bob Dylan - Blowin' in the wind
Scorpions - Wind of change
Michael Jackson - Earth Song