Le 10 migliori canzoni dei Queen


CLICCA QUI! Resta aggiornato su tutte le notizie nel mondo del rock

Restarci male per un articolo sulle 10 migliori canzoni dei Queen non è solo normale, ma è quasi un atto dovuto. Pensando al gruppo britannico, le prime 10 tracce vengono in mente di getto. Si spingono l'un l'altra sull'uscio della mente nel tentativo di entrare prima di tutte nei nostri pensieri. E quando lo hanno fatto, almeno altri 10 brani reclamano un posto nella top ten. Ne avrebbero diritto, ma resteranno fuori. La situazione è aggravata dal fatto che i 4 Queen scrivono tutti e ognuno di loro ha sfornato hit degne di essere ricordate. In ordine sparso:

Bohemian Rhapsody
Pubblicata nel 1975 nell'album "A Night At The Opera", il suo nome è dovuto alla sua struttura complessa (rapsodia), fatta da 5 segmenti diversi: l'intro corale a cappella, la porzione di ballata, l'opera, lo sfogo hard rock e la chiusura di nuovo in stile ballad con piano e chitarra. Freddie Mercury, autore del brano, inizialmente dubitava che una tale complessità potesse essere apprezzata sia dal resto della band che dal pubblico, che invece l'ha consacrata come una delle canzoni più rappresentative della band. A testimonianza di ciò, ha dato il titolo al film sulla storia dei Queen. In concerto la parte operistica non è stata mai eseguita live.

We Are The Champions
Singolo del 1977, è una delle canzoni più conosciute dei Queen, anche grazie alla sua propensione ad essere colonna sonora ideale di qualsiasi vittoria, nello sport ma più in generale della vita.


I Want It All

Brano del 1989 composto da Brian May, è inserito nell'album "The Miracle". La sua genesi si dice derivi da una frase che il chitarrista britannico si sentiva ripetere spesso dalla sua seconda moglie Anita Dobson, che lo invitava ad essere più deciso quando si trattava di fare delle scelte.

The Show Must Go On
Il 14 ottobre 1991 vede l'uscita dell'album "Innuendo". Uno dei singoli estratti è proprio "The Show Must Go On". Il brano esprime un messaggio destinato a entrare nell'immaginario collettivo: lo spettacolo deve andare avanti. E la band sarà costretta a fare subito i conti con questo principio: Freddie Mercury morirà poche settimane dopo la pubblicazione del disco.


We Will Rock You

È il brano che, più di qualunque altro, definisce la capacità dei Queen di sfornare inni, pezzi che riescono a innestarsi nei momenti di esaltazione collettiva. I 2 minuti e zero 1 scanditi dal battito di mani e piedi sono stati pensati di Brian May per consentire al pubblico la massima partecipazione durante i live, come se fosse un membro della band a tutti gli effetti. La registrazione in studio invece è stata ottenuta facendo vibrare le assi di legno del pavimento di una vecchia chiesa.

Another One Bites The Dust
Scritta da John Deacon e inserita nell'album "The Game" del 1980, è il singolo dei Queen che ha venduto di più: 7 milioni di copie (superata anche "Bohemian Rhapsody"). E' un pezzo che si discosta dal sound dei Queen e che ha creato discussioni all'interno della band sull'opportunità di proporla, avendo al suo interno elementi funky ed elettronici, oltre a una linea di basso che fa da protagonista.


Love Of My Life

"Love Of My Life" fa parte del lato B di "A Night At The Opera" del 1975. E' una ballad dalla forte valenza emotiva: è la canzone che Freddie Mercury ha scritto per la sua compagna Mary Austin, la ragazza che ha amato profondamente per la vita, al di là di tutto, della fine della loro relazione, della sua presa di coscienza e dei numerosi amanti. Mary c'è sempre stata, fino alla fine. Struggente, vera, espressione di un sentimento purissimo.


Radio Ga Ga

Singolo del 1984, è stato scritto da Roger Taylor prendendo spunto da alcune parole pronunciate dal figlio piccolo. E' il ritorno al successo planetario dopo il passo falso di "Hot Space". Con questo brano, nello stesso anno, i Queen si esibiscono anche al festival di Sanremo.

Somebody To Love
Brano del 1976, primo singolo estratto dall'album "A Day At The Race". Il pezzo è uno dei più apprezzati nelle esibizioni dal vivo ed è caratterizzato dalle sezioni corali, realizzate attraverso la sovraincisione delle voci dei Queen, per dare la sensazione di un grande coro gospel.

Crazy Little Thing Called Love
Freddie Mercury stava canticchiando alcuni accordi immerso nella vasca da bagno di un hotel a Monaco di Baviera quando chiese al suo assistente di prendergli la chitarra. La linea melodica del pezzo nacque così, in soli 10 minuti, avvolto in una asciugamano. E in ulteriori 30 minuti avvenne la registrazione perché Freddie si presentò agli altri componenti della band con gli arrangiamenti per tutti, già cotti e mangiati. L'ispirazione improvvisa diede vita a questo rockabilly del 1979 diventato fondamentale nelle esibizioni dal vivo.

Temistocle Marasco

Ti piacciono i nostri articoli? iscriviti alla nostra Newsletter per non perderne nemmeno uno!!

GOSSIP E CURIOSITÀ

News dal mondo della musica

Eurythmics: 100 milioni di sterline per la reunion

28/11/2022

Gli Eurythmics, secondo alcune fondate indiscrezioni, starebbero per tornare insieme per cominciare un tour mondiale con tantissime date. A smuovere Annie Lennox e Dave Stewart sarebbe il vil denaro.

CONCERTI ED EVENTI

Bob Dylan rimborsa i fan per i finti autografi

25/11/2022

Bob Dylan è finito al centro delle polemiche per i finti autografi su un'edizione speciale del volume "The Philosophy of Modern Song".

GOSSIP E CURIOSITÀ

Abbey Road: ecco il trailer del documentario sui leggendari studi di registrazione

15/11/2022

E' appena uscito il trailer dell'attesissimo documentario sui leggendari studi di registrazione di Abbey Road.

GOSSIP E CURIOSITÀ

Jovanotti: "Se Lo Senti Lo Sai"

11/11/2022

"Se Lo Senti Lo Sai" è il nuovo singolo di Jovanotti, in rotazione su tutte le radio e piattaforme digitali. Il brano anticipa l'album "Il Disco Del Sole", in uscita nel mese di dicembre.

NUOVE USCITE MUSICALI

Tracce da rave: il confine tra musica e rumore

10/11/2022

La musica da rave party spesso funziona solo nei rave. Si tratta di una questione "sociale" o è davvero inascoltabile?

CONCERTI ED EVENTI

Addio a Jerry Lee Lewis, il pianista del diavolo


Si è spento all'età di 87 anni nella sua casa di Memphis Jerry Lee Lewis, il pianista del diavolo. Con Elvis e Chuck Berry è considerato tra i padri fondatori del rock'n'roll, del quale ha incarnato prima di tutti lo spirito ribelle.

GOSSIP E CURIOSITÀ

Memo profeta in patria

28/10/2022

Memo Remigi, durante la puntata di venerdì scorso della trasmissione Rai "Oggi è un altro giorno", ha allungato una mano sui glutei di Jessica Morlacchi. Il gesto, sfuggito ai telespettatori, è stato evidenziato in un servizio di "Striscia la notizia", diventando di dominio pubblico.

GOSSIP E CURIOSITÀ

X Factor 2022: devastazione bootcamp


Il campo di addestramento di X Factor 2022 miete le sue vittime e genera incertezze, con questo meccanismo crudele non tanto nell'assegnazione delle sedie, quanto nel successivo switch.

BAND EMERGENTI

Addio a Franco Gatti dei Ricchi E Poveri


Il baffo dei Ricchi E Poveri Franco Gatti si è spento all'età di 80 anni nella sua Genova. Era affetto dal Morbo di Crohn.

GOSSIP E CURIOSITÀ

Sondaggio

Le canzoni sulla "Pace" - STOP WAR - Quale la tua preferita?

 
Risultati sondaggio
Plastic Ono Band - Give peace a chance
John Lennon - Imagine
Black Eyed Peas - Where is the love
Passengers - Miss Sarajevo
U2 - Peace on Earth
Bruce Springsteen - War
Bob Dylan - Blowin' in the wind
Scorpions - Wind of change
Michael Jackson - Earth Song