Quel bellissimo ricordo che ho di Franco Battiato


Forse quando si tratta di salutare un maestro ti mancano le parole, non sai bene cosa dire, come dirlo per non sembrare banale, scontato. La verità è che oggi Franco Battiato ci lascia un grande vuoto, ma allo stesso tempo una eredità incommensurabile: la sua musica, le sue parole.

È scomparso questa mattina nella sua casa di Miano, aveva 76 anni ed era malato da tempo. L'artista catanese non ha mai ignorato le sue radici, anzi al contrario le ha sempre ben integrate nelle sue creazioni. Fin dagli inizi degli anni 60 cerca di farsi spazio nel mondo della musica lavorando tra i primi con Giorgio Gaber e Ombretta Colli.

La sua vita è stata una costante ricerca, non si è mai accontentato dei suoni conosciuti o delle armonie facili, no, ha voluto mescolare, sperimentare unire la musica elettronica a quella classica e al pop, creando dei veri e propri capolavori ed è sicuramente con gli anni '70 che trova la massima espressione questa sua fase di sperimentazione.

Nel 1987 lavora alla sua prima opera lirica "Genesi", inaugurando una nuova fase, sono questi gli anni in cui si centra sul suo lavoro di compositore dando vita ad un linguaggio più aulico e ricercato. Negli anni successivi cambia casa discografica, torna al pop, poi di nuovo alla musica elettronica, fino al suo ultimo disco di inediti del 2004 "Dieci stratagemmi".

L'ultima volta che lo vidi dal vivo fu a Barcellona, 6 anni fa. Si esibì in una delle sale concerti più belle d'Europa, Il Palau de la Musica Catalana, pura espressione del bel modernismo che invase la città spagnola nei primi anni del '900.

Franco Battiato non era più un giovincello eppure tutta la prima parte di quel concerto fu un trionfo di musica sperimentale ed elettronica e nessuno avrebbe mai immaginato che alla sua età potesse essere fonte di ispirazione e di innovazione musicale, in quel momento mi stava dimostrando che era molto più giovane, più forte e più ispirato di me o di qualunque altra persona presente in quella sala.

Questo è il ricordo che ho di lui, di un genio che non si è mai accontentato che non si è mai detto, "Ok ho fatto la mia parte, adesso posso riposarmi", Battiato fino all'ultimo si è messo in discussione, cercando nuovi suoni e nuove possibilità, perché ha amato davvero molto la musica.

Mi piacerebbe salutarlo utilizzando le sue stesse parole "Non voglio sentirmi intelligente guardando dei cretini, voglio sentirmi cretino guardando persone intelligenti", grazie Maestro per tutti i luoghi meravigliosi che ci hai fatto conoscere con la tua musica.

Teresa Moccia

Ti piacciono i nostri articoli? iscriviti alla nostra Newsletter per non perderne nemmeno uno!!

GOSSIP E CURIOSITÀ

News dal mondo della musica

Eurythmics: 100 milioni di sterline per la reunion

28/11/2022

Gli Eurythmics, secondo alcune fondate indiscrezioni, starebbero per tornare insieme per cominciare un tour mondiale con tantissime date. A smuovere Annie Lennox e Dave Stewart sarebbe il vil denaro.

CONCERTI ED EVENTI

Bob Dylan rimborsa i fan per i finti autografi

25/11/2022

Bob Dylan è finito al centro delle polemiche per i finti autografi su un'edizione speciale del volume "The Philosophy of Modern Song".

GOSSIP E CURIOSITÀ

Abbey Road: ecco il trailer del documentario sui leggendari studi di registrazione

15/11/2022

E' appena uscito il trailer dell'attesissimo documentario sui leggendari studi di registrazione di Abbey Road.

GOSSIP E CURIOSITÀ

Jovanotti: "Se Lo Senti Lo Sai"

11/11/2022

"Se Lo Senti Lo Sai" è il nuovo singolo di Jovanotti, in rotazione su tutte le radio e piattaforme digitali. Il brano anticipa l'album "Il Disco Del Sole", in uscita nel mese di dicembre.

NUOVE USCITE MUSICALI

Tracce da rave: il confine tra musica e rumore

10/11/2022

La musica da rave party spesso funziona solo nei rave. Si tratta di una questione "sociale" o è davvero inascoltabile?

CONCERTI ED EVENTI

Addio a Jerry Lee Lewis, il pianista del diavolo


Si è spento all'età di 87 anni nella sua casa di Memphis Jerry Lee Lewis, il pianista del diavolo. Con Elvis e Chuck Berry è considerato tra i padri fondatori del rock'n'roll, del quale ha incarnato prima di tutti lo spirito ribelle.

GOSSIP E CURIOSITÀ

Memo profeta in patria

28/10/2022

Memo Remigi, durante la puntata di venerdì scorso della trasmissione Rai "Oggi è un altro giorno", ha allungato una mano sui glutei di Jessica Morlacchi. Il gesto, sfuggito ai telespettatori, è stato evidenziato in un servizio di "Striscia la notizia", diventando di dominio pubblico.

GOSSIP E CURIOSITÀ

X Factor 2022: devastazione bootcamp


Il campo di addestramento di X Factor 2022 miete le sue vittime e genera incertezze, con questo meccanismo crudele non tanto nell'assegnazione delle sedie, quanto nel successivo switch.

BAND EMERGENTI

Addio a Franco Gatti dei Ricchi E Poveri


Il baffo dei Ricchi E Poveri Franco Gatti si è spento all'età di 80 anni nella sua Genova. Era affetto dal Morbo di Crohn.

GOSSIP E CURIOSITÀ

Sondaggio

Le canzoni sulla "Pace" - STOP WAR - Quale la tua preferita?

 
Risultati sondaggio
Plastic Ono Band - Give peace a chance
John Lennon - Imagine
Black Eyed Peas - Where is the love
Passengers - Miss Sarajevo
U2 - Peace on Earth
Bruce Springsteen - War
Bob Dylan - Blowin' in the wind
Scorpions - Wind of change
Michael Jackson - Earth Song